I nostri progetti

Ecco i progetti artistici che abbiamo in cantiere per l’edizione 2017 del Festival:

Bella per forza 30×60 il progetto di arte partecipativa che l’artista austriaca Doris Maninger ha realizzato per Giardini delle Esperidi in collaborazione con il Comune di Prato e che in questi mesi ha già entusiasmato molte comunità in tutta la Calabria: un tappetocollage per definizione in progress, che unisce, si trasforma e trasforma.
Colori, disegni, motivi che hanno una forte specificità “individuale” e che sommandosi gli uni agli altri, creano una nuova entità formale ed estetica. Produzione di bellezza a mezzo di bellezza: l’unione “fa” la bellezza attraverso l’armonizzazione dei singoli contributi, nello stesso tempo insostituibili e intercambiabili. Le opere realizzate durante questi mesi saranno esposte in tutta la loro grandezza come è già accaduto nel Castello del borgo medievale di Caccuri.

 
Landscape Peels (bucce di paesaggi): Per la nuova edizione del festival l’Associazione Pensando Meridiano ha pensato ad un’azione riferita alla “resistenza protettiva” (buccia) dei territori e delle comunità che vivono nelle aree interne a difesa e resilienza delle loro tradizioni, terre, produzioni, cultura e paesaggi (l’amido) e quindi della cultura ambientale e sociale della Calabria. Una resilienza “forte ed identitaria” come la buccia di patata della Sila, patata della montagna di versante cosentino e catanzarese, per questo riconosciuta come capace di rendere più buona e dura la sua pasta interna, particolarmente ricca di amido da proprietà importanti e che la rendono unica e riconosciuta (IGP). Sulla base di questo, Pensando Meridiano realizzerà per Giardini delle Esperidi un percorso esperienziale di luci, design e narrazione tutto rigorosamente ecosostenibile con pannelli realizzati con “tessere” tra loro giuntate, ideate in versione originale per il festival, con struttura stampata in 3D e inserti di stoffa, che attraverso dei simboli, narrano la storia della coltivazione della patata della Sila, la sua produzione geografica, la sua cultura produttiva e del lavoro, connessa a territori e comunità.

VI ASPETTIAMO!

bella-per-forza-06-07-12-1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...